Vengono di seguito riportati gli aggiornamenti delle tabelle retributive che troveranno applicazione a decorrere dal mese di marzo 2024, con le elaborazioni, pertanto, effettuate nel mese di aprile p.v.

Il C.C.N.L. interessato è quello del settore Legno – Imprese artigiane.

C.C.N.L. Legno – Imprese artigiane

Aumento contrattuale dal 01.03.2024

L’accordo firmato in data 5 marzo u.s. stabilisce i seguenti aumenti dei minimi tabellari, riferiti al livello “D”, da riparametrare per gli altri livelli di inquadramento.

Gli incrementi retributivi verranno erogati in quattro tranches:

  • € 55,00 dal 1° marzo 2024;
  • € 50,00 dal 1° gennaio 2025;
  • € 40,00 dal 1° gennaio 2026;
  • € 35,00 dal 1° ottobre 2026

Per un totale di incremento salariale di euro 180,00.

Nel caso di contratto part-time, l’importo sarà proporzionalmente ridotto in base all’orario di lavoro svolto.

Una tantum

A copertura del periodo di carenza contrattuale, ai lavoratori in forza alla data di sottoscrizione dell’accordo verrà corrisposto una indennità “una tantum” suddivisibile in quote mensili, o frazioni, in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato. La somma, pari a 130 euro per ogni livello di inquadramento, verrà erogata in due tranches di 65 euro ciascuna con la retribuzione del mese di aprile 2024 e maggio 2024.

Nel caso di contratto part-time, l’importo sarà proporzionalmente ridotto in base all’orario di lavoro svolto.

L’“una tantum” sarà inoltre ridotta proporzionalmente per i casi di servizio militare e per sospensioni per mancanza di lavoro concordate a livello aziendale.

Agli apprendisti in forza alla data di sottoscrizione dell’accordo l’una tantum sarà erogata nella misura del 70% con le medesime decorrenze.

Scatti di anzianità

Dal 1° gennaio 2025 gli importi degli scatti di anzianità che matureranno saranno i seguenti:

CategoriaImporto scatto di anzianità
AS€ 20,494
A€ 18,944
B€ 16,879
CS€ 16,181
C€ 15,329
D€ 14,296
E€ 13,522

Ai lavoratori che al 31 dicembre 2024 avranno raggiunto il numero massimo di scatti di anzianità sarà riconosciuto esclusivamente un aumento di € 5,00 sull’ultimo scatto maturato.

Dal 1° gennaio 2025 gli apprendisti, anche con contratto in corso, avranno diritto agli scatti di anzianità, che verranno maturati ed erogati con le stesse modalità degli operai qualificati. L’importo dello scatto maturato durante l’apprendistato sarà pari a € 8,00.

Tags: Lavoro